Tachipirina, ecco quando può esserci il rischio avvelenamento

Tachipirina, ecco quando può esserci il rischio avvelenamento

Parliamo della tachipirina ed in particolare parliamo del rischio avvelenamento. La tachipirina è uno dei farmaci più venduti al mondo e se assunto in maniera giusta e sotto consiglio del medico, non presenta nessun rischio rilevante per la nostra salute.

Molti non sanno che, se utilizzato in modo non appropriato, questo farmaco può diventare un serio pericolo per il nostro benessere. Vediamo quindi quali sono tutte le cose da sapere sulla tachipirina e quali sono gli errori da non fare mai con questo farmaco.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: abitudini che fanno male alla schiena, le cose da non fare.

Tachipirina, ecco quando c’è il rischio avvelenamento: non bisogna mai fare queste cose

Come indicato nel bugiardino del medicinale, il rischio più grande nell”utilizzo del paracetamolo è il sovraddosaggio. Abusando di questo farmaco, infatti, insorge il pericolo dell’epatotossicità, che si presenta sia per dosi superiori a quelle raccomandate, sia in caso di problemi al fegato o ai reni.

Ad affermarlo è uno studio di un team di ricercatori dell’Australian Institute of Health and Welfare. Secondo questa ricerca, un abuso di questo farmaco può provocare seri danni al fegato. Le conseguenze epatiche possono insorgere nei soggetti che assumono il farmaco quotidianamente e in dosi superiori ai 4 grammi.

Non ci sono però solo le dosi a mettere in pericolo la nostra salute. Secondo uno studio del Regno Unito, infatti, anche un uso prolungato di questo farmaco può causare danni al nostro organismo. Ad affermarlo è una ricerca della Scuola di Medicina dell’Università di Lee, secondo la quale un uso prolungato nel tempo di tachipirina è associato ad un maggiore rischio di problemi cardiaci, renali e gastrointestinali.

Come si manifesta l’avvelenamento da paracetamolo? Di solito i sintomi del sovradosaggio arrivano nelle prime 24 ore e si presentano soprattutto sotto forma di nausea e forti dolori addominali. Ecco invece perché bere acqua prima di andare a dormire è salutare.

Tags: