Pancia gonfia: consigli per questo fastidioso problema

Dietro la pancia gonfia spesso si nascondono cattive abitudini di vita seguite per lungo tempo e, soprattutto, una cattiva digestione. È un problema fastidioso, ma comunque risolvibile, preferendo una dieta che predilige  i cibi giusti e abituandosi  a corrette associazioni alimentari.

Calma e relax a tavola.

Il cibo interagisce sempre con la chimica dell’organismo, poiché, con la digestione,  ogni alimento viene scisso nelle sue varie componenti, trasformato e assimiliato.

La prima parte della digestione avviene in bocca grazie alla ptialina, un enzima presente nella saliva, ecco perché è sempre consigliabile  una lunga masticazione. La digestione prosegue poi nello stomaco con l’impiego di numerose sostanze, tra le quali la pepsina, un enzima importante soprattutto per la scissione delle proteine. Il processo termina poi nell’intestino con i succhi provenienti da stomaco, fegato e pancreas, che scompongono i grassi.

consigli-per-dimagrire-in-poco-tempo

Abbinare i cibi giusti.

Non è solo una questione di gusto: la pancia gonfia può essere causata anche dall’errato  abbinamento dei cibi, all’interno di un pasto. Via libera quindi a:

Proteine + verdure (carne o pesce più insalata),

Amidi + verdure (pasta + broccoli; riso + zucchine o funghi),

Grassi + verdure (olio extravergine di oliva + insalata),

Carboidrati + grassi (pane, riso, patate o pasta + olio extravergine di oliva),

Frutta + verdura (avocado + insalata, arance + finocchi).

Per non avere la pancia gonfia porta in tavola queste verdure.

Alcuni vegetali favoriscono le fermentazioni intestinali  e la formazione di gas, che hanno come risultato una pancia gonfia con tensione e dolore al ventre. Altre verdure, al contrario, stimolano la digestione, la depurazione e il transito intestinale, asciugando la figura e sgonfiando la pancia.

Sedano. È ricco di fibre, vitamine del gruppo B e C e minerali. aiuta contro la pancia gonfia perché ha proprietà digestive, diuretiche e lassative, ma è anche in grado di favorire il controllo dei livelli di glicemia nel sangue.

Carote. Grazie ad un elevato contenuto di vitamine e minerali, aumentano le difese dell’organismo e sono  una buona fonte di glutatione, un antiossidante che contrasta  l’azione negativa dei radicali liberi. Sono un aiuto per la pancia gonfia perché stimolano la produzione dei succhi gastrici, aiutano la digestione, tonificano il fegato,  regolano i livelli di colesterolo nel sangue e hanno un’azione diuretica.

Broccoli. Poco energetici (circa 27 calorie per 100 gr), sono un’ottima fonte di acido folico,  fibre, vitamine, minerali. Grazie all’alto contenuto di sulforafano hanno un’azione protettiva e spiccate proprietà diuretiche, depurative e antinfiammatorie.