La dieta vegana e la carenza di vitamina B12 e ferro

Secondo recenti studi anche la dieta vegana può fornire ferro: legumi, cereali integrali e frutta secca ne sono particolarmente ricchi. Il corpo dovrà faticare di più per assorbirlo, ma comunque ne potrà avere a disposizione a sufficienza.

dieta-vegana-

 

Per quanto riguarda la vitamina B12 (l’unica reale carenza  cui si va incontro con l’alimentazione  vegana), possono essere utili gli alimenti  fortificati, ma in genere la cosa migliore è assumere  regolarmente integratori  sublinguali, più facilmente assorbibili, anche con una sola somministrazione alla settimana, purché sia di almeno 2.000 mcg.

Chi soffre di forme di anemia o carenze di ferro,  comunque, deve avvicinarsi a questo regime  gradualmente  e sotto la guida di un medico esperto in nutrizione vegana, sottoponendosi a periodici esami del sangue.