La dieta anti freddo che aiuta anche contro l'influenza

La dieta anti freddo che aiuta anche contro l’influenza

Vi presentiamo la dieta anti freddo, ovvero il piano alimentare studiato e suggerito dalla Coldiretti per affrontare nel miglior modo possibile l’inverno e i malanni tipici di questa stagione. Sappiamo tutti molto bene che quando si parla di benessere e salute, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale.

Scegliere gli alimenti giusti da portare a tavola può davvero fare la differenza per la nostra salute. Sia quando si parla di prevenzione delle gravi malattie, sia quando si parla di freddo e di malanni di stagione tipici dell’inverno, come influenza, raffreddore e mal di gola.

Per combattere e tenere lontani questi disturbi, la prevenzione inizia a tavola. Secondo gli esperti, infatti, mangiare bene e mangiare sano può aiutarci ad evitare di restare vittime di questo tipo di disturbi. Vediamo quindi insieme come funziona la dieta anti freddo e cosa sia meglio portare a tavola durante la stagione invernale.

La dieta anti freddo: cosa portare a tavola durante l’inverno

Ovviamente, iniziamo da primo pasto della giornata, quello che da molti è considerato il più importante: la colazione. Stando a quanto dice la Coldiretti, il vostro organismo al mattino ha bisogno di assumere calorie.

Optate quindi per alimenti a base di latte, miele e marmellata. Ottimi gli Yogurt, ricchi di elementi probiotici indispensabili durante la stagione fredda. Durante la giornata, i pasti consigliati sono vari.

Sì ovviamente alle verdure di stagione, meglio ancora se quelle ricche di Vitamina A. Consigliate le zucchine, le carote, gli spinaci, la zucca e i ravanelli. Tutte verdure indispensabili per fare il carico di vitamine e sali minerali.

Consigliatissimi anche aglio e cipolla, ancora meglio se consumati a crudo (anche se non sono amati da tutti). Non fate mai mancare neanche i legumi, meglio ancora se nelle classiche zuppe. Sono fonte di ferro e fibre, utilissime per regolare la funzione intestinale.

Ma non solo, perché i legumi apportano anche un buon quantitativo di proteine. Ovviamente, il tutto accompagnato da uova, pesce o carne. In ultimo, non dimenticatevi dell’importanza della frutta, sempre troppo spesso sottovalutata.

Cercate di portare in tavola la frutta di stagione, soprattutto quella ricca di Vitamina C. Sì dunque ad arance, mandarini e Kiwi. E a proposito di questo, ecco come riconoscere i sintomi della carenza di Vitamina C.