Dieta: proviamo le insalatone?

images.jpegQuando si prepara un’insalatona ci sono delle semplici regole da rispettare. Anzitutto gli ingredienti devono appartenere a gruppi alimentari differenti ed equilibrati,  per garantire un apporto bilanciato di nutrienti.

Poi deve essere condita con poco sale e con un olio di oliva extravergine gustoso (così, anche se ne usiamo poco, si ottiene un piatto saporito). Ma è importante scegliere ingredienti di stagione, perché le verdure garantiscano tutti i nutrienti. Alle verdure si possono unire anche pezzi di frutta di stagione, per dare un tocco di sapore e assimilare più vitamine.

Personalizzala così

Se attraversi un periodo di stress Mangiala a pranzo: è un pasto leggero e ben digeribile, che ti permette di affrontare una giornata lavorativa stressante senza i fastidi di una digestione pesante.

Se ti vuoi disintossicare Prepara un’insalata leggera, preferendo verdure e ortaggi freschi e ben idratati,  a basso apporto calorico.

Se sei in gravidanza Evita l’uso di salse e condimenti pesanti, tipo la maionese, e aggiungi verdure delicatamente aromatiche, come il finocchio. Se hai la nausea, la scelta degli ingredienti da “mixare” dipende dalla tua sensibilità, ma l’insalata verde è di solito molto ben tollerata in gravidanza.

Se stai entrando in menopausa Mangiare insalate ti può essere utile per tenere sotto controllo la forma: l’aumento di peso è uno degli effetti collaterali più comuni della menopausa e uno di quelli più difficili da contrastare.

Se pratichi molto sport Un’insalatona completa, con ingredienti sani e nutrienti, è l’alimento ideale per chi fa sport. Ovviamente se lo sport non è agonistico, altrimenti le scelte alimentari devono essere orientate da uno specialista.