Dieta: le buone abitudini da adottare

Seguire alla lettera la dieta: aiuta a sentirsi sicuri di sé.  Il dietologo studia un giusto apporto di carboidrati in modo da soddisfare il bisogno di alimenti che producono energia per il corpo e la mente.  È questo un modo per aumentare la sensazione di sazietà. Al contrario una riduzione dei carboidrati previsti non farà che favorire le abbuffate. Ecco quindi un modo per seguire in modo semplice la dieta consigliata dal proprio medico di fiducia, senza perdere il ritmo che aiuta a perdere peso.

Non saltare i pasti Il piano alimentare redatto dal nutrizionista stabilizza il livello glicemico  nel sangue e tiene a bada la fame. Al contrario, saltare  un pasto, oltre che favorire stanchezza e stress, porta a divorare qualsiasi cosa più tardi.

index.jpeg

 Allontanare le tentazioni Tenere lontano da casa i cibi che più piacciono  e, comunque,  soprattuto biscotti, merendine, cioccolato e dolci  in generale, rafforza l’autocontrollo nel consumo di carboidrati.

No alle calorie “liquide” Per sette giorni, bere acqua, caffè, tè e tisane, senza zucchero o, al massimo, 2 cucchiaini di latte parzialemente scremato. Evitare, invece,succhi di frutta,  alcolici e bibite  dolcificate.

Tenere un diario alimentare Secondo i medici annotare ciò che si mangia, quando, dove e perché aiuta a perdere peso  e a riabituarsi ai carboidrati. È una strategia  utile in particolare per il mantenimento del peso.