Cura il pancreas e allontana il diabete

Difficilmente il pancreas attira l’attenzione su di sé con sintomi e disturbi, ma, come ogni altra parte del corpo, può ammalarsi e, poiché i suoi compliti sono fondamentali per la salute, tutto l’organismo ne può risentire notevolmente.

Ma quali sono i suoi nemici e come mettersi al riparo dai loro attacchi?

Attenzione a…

Gli alcolici Le bevande alcoliche sono il nemico numero uno del pancreas, perché hanno un’azione paticolarmente dannosa sulle sue cellule. Arrivano a diretto contatto con l’organo attraverso il sangue e lo danneggiano, facendogli produrre  una maggiore quantità di enzimi digestivi.  Bisogna quindi limitare o abolire del tutto il consumo di bevande alcoliche, in particolare i superalcolici.

images.jpeg


L’uso di certi farmaci Alcuni farmaci possono  modificare la normale funzionalità delle cellule che producono insulina e facilitare la comparsa del diabete di tipo 2. Tra quelli a cui prestare attenzione ci sono i diuretici di tipo tiazidico, il litio, alcuni antidepressivi e i cortisonici. Tuttavia, il pericolo di problemi al pancreas diventa reale soltanto quando  questi farmaci vengono impiegati a lungo e se la persona è predisposta. Bisogna quindi prenderli solo quando è strettamente necessario e sotto controllo medico.

I chili di troppo Nelle persone predisposte, un eccessivo aumeno di peso può aprire la strada  al diabete di tipo 2, una malattia che impedisce un corretto utilizzo  dello zucchero da parte degli ormoni prodotti dal pancreas. Per mantenere sempre il peso forma è fondamentale seguire una dieta varia ed equilibrata, non troppo ricca di grassi e zuccheri.

Le carenze di minerali Un’alimentazione carente di alcuni minerali, in particolare cromo e rame, può mettere a rischio il buon funzionamento delle cellule che producono insulina e favorire in certe persone il diabete di tipo 2. Occorre quindi consumare con una certa frequenza cibi ricchi di cromo e di rame. Il primo è presente soprattutto nei cereali, il secondo soprattutto  nel fegato e nei legumi.