Come vincere la stanchezza

La stanchezza è un problema piuttosto diffuso e dal quale nessuno è immune.  Questa condizione, che può essere fisica o mentale a seconda delle cause,  si accompagna sempre a sensazioni sgradevoli, che possono andare  da un semplice affaticamento fino ad un quadro più serio e complesso,  che provoca mancanza di concentrazione, insonnia, mal di testa e dolori diffusi.

Per recuperare le forze  può venire in aiuto la tintura madre di ginseng, che svolge un’azione tonico stimolante, energizzante,  motivo per cui è da millenni considerato  la panacea per eccellenza per chi è stanco. Questa pianta ha anche un effetto afrodisiaco  e, in più, è anti-age.

L’eleuterococco è una pianta della stessa famiglia del ginseng, ma il suo effetto è più dolce, per questo è stato chiamato il “ginseng delle donne”.

40679

 

Per ottenere un effetto duraturo e per proteggere il corpo  dai danni provocati dalla stanchezza è un prezioso alleato il macerato glicerico di sequoia: questo rimedio  è utile agli anziani, alle persone di mezza età e anche ai giovani che hanno uno stile di vita stressante, perché combatte l’invecchiamento precoce.

Per recuperare energia quando si è molto stanchi, è ideale praticare al mattino  un leggero massaggio con 2-3 gocce di olio essenziale di rosmarino, da applicare sul dorso della mano, nello spazio tra il pollice e l’indice. Così l’essenza  attraversa la cute e l’effetto  tonificante si diffonde  all’interno di tutto il corpo.