Cereali: l’oro della vita

I semi dei cereali sono ricchi di proteine e di principi preziosi, e sono ricoperti da alcuni strati  utili all’organismo umano per l’eliminazine delle scorie. 

Privare un cereale delle sue proprietà nutritive,introdurlo nel nostro  organismo dopo la raffinazione, significa avere un alimento incompleto. Per questo si consiglia di consumare cereali interi, vale a dire integrali. Le proprietà che elencheremo  di seguito fanno riferimento ai cibi così come natura li crea.

Avena

Graminacee E’ altamente energizzante, adatta a bamibini e anziani per il suo alto contenuto di vitamina E, che la rende un forte ricostituente; ha un potere sedativo e calmante e favorisce il sonno. E’ ricca di ferro, pertanto ottima durante la maternità, lo svezzamento e la pubertà. Stimola la tiroide ed è quindi sconsigliata agli ipertiroidei, ai soggetti nervosi e a chi soffre il caldo.

 

download.jpg


Farro

Graminacee Il farro è ricco di proteine ed elementi minerali, vitamine e fibre ed è particolarmente adatto agli astenici e ai demineralizzati.

Frumento duro e tenero

Graminacee La sua composizione ricca di sodio, calcio, rame, zinco, iodio, silicio, zolfo e potassio oltre  a tutte le vitamine, lo annovera fra gli alimenti indispensabili nell’alimentazione di tutti i giorni. Stimola la purificazione del fegato, è rinfrescante e antinfiammatorio. 

Grano saraceno

Graminacee Poligonacee E’ adatto in inverno, data la sua capacità energizzante, rimineralizzante e forificante. Protegge il sistema circolatorio, contribuendo a dare elasticità ai vasi sanguigni e prevenendo  le emorragie.

Mais

Graminacee Contiene fosforo, calcio, vitamina A e una buona dose di amido. L’olio ricavato dal germe è caratterizzato da  un’elevata quantità di  acido linocleico indicato in numerose malattie  di origine metabolica, quali l’ipercolesterolemia e l’arteriosclerosi.