Carenza di vitamina C ecco come ci avvisa il nostro organismo

Carenza di vitamina C: ecco come ci avvisa il nostro organismo

Come riconoscere una carenza di Vitamina C? Se siete alla ricerca di una risposta a questa domanda, allora potete smettere di cercare. In quest’articolo affrontiamo proprio la carenza di vitamina C ed in particolare vi spieghiamo quali sono i segnali che indicano che soffriamo di questo disturbo. Vediamo insieme di che cosa stiamo parlando.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Diabete, ecco quali sono gli alimenti sconsigliati.

Attenzione a questi segnali, indicano che soffri di una carenza di Vitamina C

Uno dei sintomi più frequenti di questo problema è la stanchezza cronica e i continui sbalzi di umore. La carenza di questa vitamina, infatti, provoca molto nervosismo ed irritabilità nell’umore e anche una continua sensazione di stanchezza. Questo succede perché il nostro organismo partecipa a molti processi metabolici e senza questa vitamina risulta molto più stanco del normale.

Anche i frequenti lividi e il continuo sanguinamento (ad esempio quando ci laviamo i denti) sono un campanello di allarme. Questo perché senza questa vitamina si indeboliscono i vasi sanguigni e proprio per questo motivi si formano molti lividi lungo il nostro corpo.

Attenzione anche alla pelle e alle unghie. La carenza di questa vitamina si manifesta anche a livello estetico. La pelle è secca, le mani si screpolano e le unghie appaiono molto poco sane e sciupate. Vi ammalate spesso? Anche in questo caso potrebbe essere colpa della mancanza di vitamina C.

La vitamina C, infatti, aiuta le nostre difese immunitarie e non assumerne abbastanza ci rende molto più vulnerabili a virus e battersi. In ultimi attenzione anche ai dolori articolari. Ovviamente si tratta di un sintomo molto frequente e che può manifestarsi per molti motivi, tra i quali proprio la mancanza di vitamina C.

In ogni caso, trattandosi di salute e benessere, il nostro consiglio resta sempre lo stesso. Per qualsiasi dubbio o problema la strada migliore è rivolgersi ad uno specialista. Ecco invece come la vitamina D protegge il nostro organismo.