Unghie fragili Ecco cosa fare

Unghie fragili? Ecco cosa fare

Come combattere e risolvere il problema delle unghie fragili? Ecco quali sono i consigli degli esperti per riuscire a superare (e anche prevenire) questo problema. Parliamo delle unghie che si sfaldano e si rompono e, di solito, neanche ci facciamo caso. Eppure, può essere un segnale che c’è qualcosa che non va. Ecco di che cosa stiamo parlando

Unghie fragili: cause e soluzioni

Carenze alimentari

Le unghie sono formate per lo più da cheratina, la sostanza proteica che le rende dure e compatte. Quando si segue una dieta drastica o non bilanciata si rischia di non produrne a sufficienza, indebolendole. Per non avere unghie fragili a tavola non dovrebbero mai mancare  i cibi ricchi di zinco (come i legumi) e quelli con un alto contenuto di ferro. Per le vitamine del gruppo B, sì a cereali integrali, soia, noci, verdure a foglia verde (come cicoria, spinaci, rucola).

Menopausa

Se hai le unghie fragili e sei in menopausa è sicuramente una questione ormonale. Da sempre le donne sono più soggette  rispetto agli uomini ad avere le unghie fragili. Questo perché hanno un grande peso i fattori ormonali, che condizionano il contenuto  di lipidi delle unghie e, quindi, la loro suscettibilità alla disidratazione. Chiedi aiuto al tuo medico di fiducia, lui saprà indicarti la strada giusta da seguire.

Usi spesso lo smalto?

In questo caso la colpa delle unghie fragili è dell’acetone. Lo smalto sulle unghie completa la manicure. Chi ama essere alla moda non rinuncia ai colori di tendenza. Chi sceglie un look più classico  si affida ai toni pastello, mentre chi ama osare  predilige toni forti e decisi. Attenzione, però, a non esagerare. Ogni volta che si cambia colore, infatti, rimuovendo il vecchio con l’acetone si rovinano le unghie che diventano opache e sfibrate.

Hai le mani screpolate?

In questo caso la colpa delle unghie fragili dipende dalla secchezza cutanea. Per avere belle unghie bisogna curare anche le mani. La loro secchezza eccessiva, infatti, dovuta  all’esposizione al freddo senza guanti, al contatto con sostanze irritanti e detergenti aggressivi  o ai lavaggi frequenti,  è una delle cause principali  della fragilità ungueale. In questo contesto le unghie si disidratano  e tendono a sfaldarsi e rompersi più facilmente.

Ti senti spesso stanca?

Potrebbe essere un sintomo di anemia. Una costante sensazione di stanchezza, pallore, mancanza di appetito, concentrazione ridotta,  fatica dopo ogni sforzo, anche minimo, e unghie fragili sono tutti sintomi di anemia. Esistono diverse cause di questa malattia. La più comune è il deficit di ferro. A volte le unghie fragili possono anche derivare  da una dieta drastica che non prevede pasti bilanciati  e un giusto apporto  di vitamine e sali minerali.

Cosa fare? 

Solitamente quando si hanno le unghie  fragili si tende a ignorarle o  ci si affida la fai da te. Nulla di più sbagliato, perché  spesso questa piccola parte del corpo indica  lo stato di salute generale. Il loro aspetto, la loro struttura, la loro forma  e il colore sono  avvisi importanti da non sottovalutare.

Quando le unghie si presentano  fragili e si sfaldano  con facilità si può prenotare una visita  da un dermatologo per fare  valutare la situazione e correggere le abitudini sbagliate o iniziare una cura nel caso fosse necessario.