Capelli: perché cadono?

Ma è proprio vero che in autunno i capelli cadono più copiosamente? Ebbene sì, lo dicono anche gli specialisti. Ma si tratta di un fenomeno fisiologico  che non deve preoccupare e che il più delle volte si risolve spontaneamente, con l’aiuto di qualche trattamento specifico.

La caduta autunnale è collegata sia allo stress  subito dal coio capelluto per il troppo sole, sia al picco di luce che  l’organismo registra in estate  e che agisce stimolando la fase terminale del capello, detta telogen. Ma la caduta, che spesso è conseguenza di una predisposizione  genetica, può derivare anche da altre cause, come un’alimentazione scorretta, traumi meccanici subiti dai capelli stessi, stress o variazioni ormonali. Ecco le cause più comuni  e e le soluzioni.

Sottoporsi a trattamenti estremi e traumatici (come extension e stirature) può dar luogo a perdite importanti. Questo è uno dei casi in cui il diradamento dei capelli è cronico e irreversibile.

Altri motivi di caduta possono dipendere da malattie della ghiandola tiroidea, o da severi regimi dietetici. Il problema può verificarsi anche dopo la menopausa, per una diminuizione degli ormoni femminili e un aumento degli ormoni maschili.

Poi ci sono diradamenti con cause ignote, alopecie importanti che possono cominciare anche precocemente.  Esistono infine situazioni in cui la caduta è la diretta conseguenza di un evento: l’esposizione prolungata ai raggi Uv, un trauma a seguito di un incidente, una febbre importante, l’assunzione di alcuni farmaci.

Se ci si rende conto che i capelli cadono più del dovuto è possibile rinforzarli inserendo nella propria dieta i cibi ricchi di quella sostanze di cui i capelli hanno bisogno. Prima di tutto le proteine, utili per la produzione di cheratina, la cui carenza riduce nell’arco di pochi giorni il diametro del bulbo del capello e lo indebolisce.

E poi le vitamine e i sali minerali.

Per farli crescere più velocemente, la prima regola è tagliarli: spuntarli periodicamente (ogni 6-8 settimane) eliminando doppie punte o lunghezze rovinate  fa ricrescere i capelli più forti  e belli.

Poi è importante eliminare tutte le spazzole di plastica (meglio quelle con setole naturali), no anche a fermagli di metallo e a cerchietti troppo stretti. Sì a una maschera-impacco rigenerante una volta a settimana.

L-importanza-della-dieta-per-capelli-in-salute-e-bellezza_v_gdv.jpg