Uncategorized

Insonnia: proviamo i rimedi verdi

L’insonnia ha molti volti. C’è chi fa fatica ad addormentarsi, chi si risveglia presto, chi ha un sonno agitato. In tutti i casi, i rimedi alternativi  possono essere di grande aiuto.

Con la fitoterapia.

Per combattere l’insonnia, di qualunque tipo sia,  sono molto indicate le piante  in grado di abbassare il tono del sistema nervoso e di indurre uno stato di rilassamento. Infatti, si tratta di due condizioni  essenziali per un buon sonno. Sono efficaci, in particolare,  tiglio, che ha proprietà calmanti,  rasserena la mente e ritempra l’organismo; camomilla, dall’effetto calmante rilassante; passiflora, che ha un’azione sedativa  e ansiolitica sul sistema nervoso centrale; biancospino, che è indicato nel caso di agitazione che provoca insonnia e disturbi del ritmo cardiaco, come tachicardia ed extrasistolia; valeriana, che  è un ottimo sedativo per il sistema  nervoso centrale; escolzia, che è induttore del sono e una calmante ad azione rapida.

Con l’omeopatia.

Ci sono alcuni rimedi specifici per le persone che hanno problemi di sonno. Uno dei più utilizzati è Coffea, che contrasta lo stress fisico ed emotivo e l’eccitazione nervosa. Ignatia è indicata quando l’insonnia è legata a sbalzi di umore o a leggeri stati depressivi, mentre Zincum valerianicum va bene quando il sonno è turbato da incubi e contrazioni muscolari. Se alla base di tutto ci sono una stanchezza e un esaurimento fisico si consiglia Acidum phosphoricum. Nelle donne in menopausa è perfetta Sepia, mentre Saphysagria è utile per l’insonnia occasioanale causata da stati di collera repressa o nevralgie.

infuso-di-camomilla_O2

Con gli oli essenziali.

Anche gli oli essenziali possono essere molto utili contro l’insonnia. In generale, lavanda e basilico sono perfetti  per favorire il relax, allontanare l’insonnia e i pensieri. Chi fa fatica a dormire perché è stressato, teso e senza energie,  può ricorrere a rosmarino, mentre le persone che si sentono un po’ giù possono puntare su ylang ylang, che migliora l’umore, è rilassante e calma il sistema nervoso. L’arancio amaro ba bene quando l’insonnia è associata ad agitazione e nervosismo.

Come usare i rimedi.

Per contrastare l’insonnia, gli oli essenziali possono essere utilizzati in tre modi:

-aggiungere 4 o 5 gocce di olio nella vasca da bagno riempita con acqua calda  e immergersi tutte le sere,  fino a quando ci si sente meglio;

-mettere 4, 5 gocce di olio in un diffusore per ambienti, ogni giorno per qualche tempo;

-versare 3-4 gocce di olio su un fazzoletto e respirare più volte al giorno, soprattutto alla sera.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...