Tag Archives: tessuto adiposo

Grasso: i metodi per aspirarlo

Il grasso può essere eliminato a qualunque età e a qualunque peso. La persona non deve per forza essere molto vicina al  peso forma, perchè possono essere possibili grandi riduzioni. Lo stesso discorso vale per l’età della persona, elemento fondamentale per  determinare  l’elasticità dei tessuti: se si sceglie bene la metodica, si possono ottener buoni risultati contro il  grasso  anche dopo i 45 anni.

Non è la persona che deve scegliere la giusta metodica, ma lo specialista. Il chirurgo esperto, coscenzioso e  aggiornato individua  la strada migliore  per raggiungere il risultato,  alla luce delle condizioni di partenza e delle caratteristiche soggettive.

La lipoaspirazione meccanica manuale tradizionale.

È la  tecnica nata in Europa negli anni 70 e prevede l’nserimento  di grosse cannule  che aspirano il tessuto adiposo , risparmiando  parti anatomiche  grazie all’infiltrazione  di una soluzione. La lipoplastica manuale si distingue in base alla quantità di anestetico impiegato: wet (anestetico  in quantità pari al grasso da eliminare), super-wet (si usa il doppio dell’anestetico) e tumescent (più del doppio rispetto al grasso da eliminare).

Obesidad Biz

La lipoaspirazione superficiale.

In questo caso vengono utilizzate cannule più sottili, che consentono di rimuovere accumuli di grasso più superficiali,  senza provocare  antiestetici avvallamenti  o irregolarità. Attraverso l’azione superficiale produce una retrazione  cutanea significativa e i tessuti tendono ad aderire meglio  ai nuovi volumi del corpo. Perfetta per la parte interna delle cosce e le braccia.

La lipoaspirazione ultrasonica.

Al posto delle cannule aspiranti  si introducono nei depositi di grasso  sonde ultrasoniche  che hanno l’effetto di liquefare il tessuto adiposo, poi rimosso con un’aspirazione  a bassa intensità.

A differenza delle  cannule, le sonde colpiscono selettivamente il grasso, salvando vasi sanguigni e terminazioni. È indicata per le lipoaspirazioni di grasso di notevole entità, che permettono di eliminare oltre 2 litri di grasso.

La water assisted liposuction.

È l’unico metodo “certificato” per abbinare lipoaspirazione a lipostruttura, cioé alla possibilità  di effettuare un  autotrapianto di grasso.  Attraverso un getto di acqua il tessuto adiposo viene  irrigato ed aspirato. Per le cellule che stipano il grasso,  gli adipociti, è un metodo dolce, che aumenta le probabilità che sopravvivano al  trattamento e al trasferimento. Usa il grasso  autologo, cioé  della persona stessa,  nelle situazioni di  chirurigia plastica estetica in cui ciò è possibile, per esempio per attenuare  le rughe del viso,  aumentare il seno, migliorare una cicatrice.

Rimodellare le braccia

Si chiama brachioplastica e prevede la rimozione  di cute e tessuto adiposo in eccesso delle braccia,per rimodellarle  e ripristinare l’aspetto tonico. Esistono due tecniche. La prima, meno invasiva, prevede il rimodellamento del braccio, mediante un lifting della cute, effettuando una … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...