Tag Archives: sali minerali

Dieta vegana: ecco i prodotti veg

La dieta vegana prevede menu a base di frutta, verdure e cerali, bilanciati da alimenti ricchi di proteine. Sì, allora ai legumi, ma anche a seitan, tofu e burger di soia. Al contrario, nella dieta vegana, viene drasticamente ridotto l’apporto di  grassi saturi, zuccheri e calorie, contenuti soprattutto in biscotti e  merendine industriali, ma anche in alimenti in scatola e  pasti pronti. Per depurare, via libera ad acqua, centrifugati e tisane.

i prodotti ideali per la dieta vegana (seitan e burger di soia, ad esempio) sono una buona fonte proteica e una valida alternativa alla carne. Conosciamoli meglio.

Il Tofu.

È un formaggio vegetale che si ottiene facendo  cagliare il latte di soia. Un’ottima fonte di vitamine, proteine,  ferro, calcio e altri minerali. Tagliato a cubetti, affettato o sbriciolato, il tofu è molto versatile in cucina: ideale per arricchire l’insalata,  dà corposità alle minestre come alla parmigiana. Attenzione a non cuocerlo molto o a fiamma alta: perde la sua morbidezza.

Il Seitan.

Altro ingrediente base della dieta vegana è il seitan. Questo alimento si ottiene dalla  particolare lavorazione della farina di grano da cui viene estratta la parte proteica: il glutine. Da un punto di vista nutrizionale, 100 grammi di seitan contengono circa il 18% di proteine e solo l’1,5 di  grassi, mentre le calorie sono circa 120. Si tratta perciò di un valido sostituto della carne il cui consumo, come per la classica bistecca, va limitato a  2-3 volte la settimana.

alimentazione-vegana

I burger.

La dieta vegana contempla l’assunzione dei burger vegetali. A base di proteine vegetali estratte dalla soia, sono privi di grassi saturi e colesterolo e offrono la possibilità di introdurre con un’unica porzione, tutti i nutrienti che diversamente sarebbero  contenuti in più di un piatto di fagioli di soia.

Gustosi e digeribili, i burger si trovano al supermercato già pronti. Il loro ingrediente base, invece, si trova secco , in granuli da reidratare  mediante bollitura  in acqua o brodo vegetale.

La quinoa.

Reperibile in chicchi o sotto forma di polpette, viene a torto considerata un cereale ma in realtà sono i semi di una pianta originaria  del Sud America che appartiene alla stessa famiglia  di spinaci e bietole. la varietà più comune ha un colore giallo trasparente e un sapore delicato. Da un punto di vista nutrizionale, è un’ottima fonte di minerali, soprattutto di manganese e magnesio

 

 

Dieta: la parola d’ordine è organizzazione

Il segreto per la perfetta riuscita di una dieta è che faccia dimagrire senza riacquistare i chili persi, effettuando almeno cinque pasti al giorno ed una adeguata attività fisica. Colazione Molto spesso chi ha fretta di andare al lavoro preferisce … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...