Tag Archives: raffreddore

Raffreddore: proteggiti con la dieta

Raffreddore: puntare su alcuni cibi  aiuta a disinfiammare  il naso e a superare il senso di spossatezza.

Ecco qualche consiglio  per rinforzare le difese e contrastare l’attacco dei germi, vincendo il raffreddore.

Quanto è importante la dieta contro il raffreddore?

Contro il raffreddore serve potenziare  il sistema di difese, aumentando l’apporto di liquidi e di cibi ricchi di vitamina C. Questa vitamina, infatti,  ha una forte azione antiossidante, capace di contrastare  l’infiammazione responsabile  delle irritazioni alle vie aeree superiori  come naso e gola.

La dieta contro il raffreddore deve puntare  su una cucina leggera e su un  menu qualitativo nutriente, ma altamente digeribile. Sì, allora,  a pietanze calde e/o brodose e, ancora,  a verdura e frutta di stagione. Non devono mancare, infine,  i cibi ricchi di proteine magre,  di acidi grassi omega 3 e di minerali essenziali  come il ferro, il potassio e il magnesio.

 

Più vitamina C

La dieta contro il raffreddore  deve garantire il giusto apporto  di vitamina C, un potente antiossidante,  che rafforza le difese naturali  mettendo l’organismo in grado di difendersi  a malattie e malanni di stagione. Stimola la produzione di interferone e  agisce da fattore inattivante  contro virus e infezioni. Inoltre, è una buona alleata di  linea e buonumore: stimola il metabolismo  favorendo l’utilizzo dei grassi e aiuta l’organismo a  sopportare al meglio  le conseguenze dello stress psicofisico.

Sì ai vegetali

La vitamina C si trova soprattutto  nei vegetali; in particolare  negli agrumi e nelle bacche tipo  mirtilli e melagrana, nella rucola, nei broccoli, nei peperoni e negli spinaci.

I vegetali hanno anche  un alto contenuto di antiossidanti,  come bioflavonoidi e antociani,  fondamentali per rafforzare  il sistema immunitario.

Gli agrumi

Hanno un contenuto variabile di acido ascorbico: 100 g di arance o limoni  ne apportano circa 50 mg, mentre mandarini e pompelmi 42 mg. Le arance sono anche un ingrediente ideale per arricchire le insalate miste, un alimento perfetto per la dieta contro il raffreddore.

raffreddore

I kiwi

Sono ottimi per prevenire raffreddore e influenza: 100 g di polpa contengono  85 milligrammi di vitamina C, più di pompelmi e arance. Un solo frutto copre così  l’intero fabbisogno giornaliero di acido ascorbico e inoltre garantisce  sostanze salutari,  come il potassio, un minerale utile per regolare la pressione sanguigna; la luteina, che ha un’azione antiossidante e l’acido folico, necessario per la sintesi delle proteine.

I broccoli

Sono ortaggi ricchi di vitamina C, sali minerali (calcio, ferro, fosforo, potassio), fibre e sostanze  antiossidanti  che aiutano a rafforzare  le difese immunitarie.

Il succo d’uva

È un vero e proprio integratore naturale  di vitamina C: 100 ml forniscono  circa 340  milligrammi di acido ascorbico. Va privilegiato quello biologico.

L’insalata verde

È una buona fonte di acido ascorbico. in particolare,  la rucola è una delle verdure più ricche di vitamina C: ne fornisce 110 mg  ogni 100 g.

Contro il raffreddore sono ottimi anche gli aromi disinfettanti

Ginseng, curry, zenzero e zafferano,  ma anche aglio, prezzemolo e peperoncino, oltre a esaltare  in maniera sana e naturale il sapore delle pietanze, esercitano un’azione disinfettante e antimicrobica. Oltre a contenere molta vitmania C,  emanano essenze capaci  di agire positivamente  sulle mucose infiammate,  con un’azione lenitiva e decongestionante che dà un sollievo immediato.

Mali di stagione: curiamoli con vitamine e golosità

I mali di stagione possono essere curati anche con l’aiuto di piccole golosità e molte vitamina. Vino rosso e crema spalmabile alla nocciola oltre, naturalmente, ad agrumi, verdure di stagione, yogurt e cereali. E, per gli irriducibili della pausa pranzo … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...