Tag Archives: proprietà antitumorali

Tè verde: elisir di lunga vita

Tè verde: una bevanda dimagrante e antidiabetica che ha conquistato il mondo!

Quella  del tè verde è, tra tutti i tipi di tè, la varietà che subisce  meno trasformazioni e che preserva le proprietà della pianta originaria.

Il motivo risiede nella sua produzione,  che avviene ancora oggi in modo artigianale  e che consiste in tre passaggi: la torrefazione breve a vapore delle foglie di tè verde appena colte, che blocca l’ossidazione dei principi attivi: la rollatura,  in cui le foglie vengono avvolte su loro stesse; e, infine, l’essiccazione.

Un terzo del peso delle foglie del tè verde è rappresentato dai polifenoli, chiamati anche  catechine: sono queste le principali molecole  responsabili delle innumerevoli  proprietà, che vanno da quelle diuretiche e dimagranti a quelle antitumorali.

Qualsiasi sia la varietà del tè verde scelta, per beneficiarne appieno va assunto nel modo giusto e nelle giuste quantità.

Il tè verde è un alleato del benessere

Le sue proprietà antiossidanti

Il tè verde contrasta i radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e dei danni al DNA. Inoltre. lega il ferro,  impedendogli  di ossidare  e far invecchiare i nostri tessuti. Queste proprietà antiaging  riconoscono al tè verde un ruolo nella prevenzione  delle patologie cardiovascolari, infiammatorie e autoimmuni.

Le sue proprietà  idratanti e mineralizzanti

Contribuisce ad incrementare l’introito di liquidi giornaliero e apporta minerali  preziosi come  calcio, ferro, rame, zinco, selenio manganese, cromo e magnesio.

Le sue proprietà diuretiche

Contrasta la ritenzione e promuove il drenaggio dei liquidi in eccesso nei tessuti.

Le sue proprietà anti obesità

Chi utilizza quotidianamente tè verde tende a dimagrire, perché  le catechine impediscono ai vasi sanguigni di irrorare le cellule adipose,  ostacolandone la crescita. Inoltre  il tè verde  è in grado  di bloccare la lipasi, l’enzima che digerisce i grassi.

Proprietà antidiabetiche

Il tè verde regolarizza i livelli di glucosio nel sangue e migliora la resistenza insulinica, condizione che predispone al diabete.

Il consumo di tè verde è adatto a tutti, perché ha un ridotto contenuto di caffeina rispetto alle altre qualità di tè: ciò ne consente un uso frequente anche nei giovani.

tè verde

Qualche consiglio per gustare un buon tè verde

Una infusione inferiore a 5 minuti  porta ad estrarre solo il 20% delle catechine, che potrebbero essere presenti con un’infusione più prolungata di 8/10 minuti.

Il latte addolcisce il gusto del tè, riducendo l’astringenza dei polifenoli, senza  alterarne le proprietà. Può addirittura  favorire l’assimilazione delle preziose catechine.

L’aggiunta di miele e limone può aumentare la biodisponiobilità e l’assorbimento delle catechine.

Il tè verde in foglie è da preferire, poiché alcune bustine  di qualità scadente potrebbero contenere foglie  frammentate e di seconda scelta.

Per preparare una buona tazza di tè verde bisogna far scaldare 200 ml di acqua  per tazza e spegnere appena giunge ad ebollizione. Aggiungere un cucchiaino raso di tè verde in foglia (posto all’interno  di un apposito filtro contenitore) nell’acqua. Lasciare in infusione per 8/10 minuti. Aggiungere, se graditi, latte, miele o limone. Sorseggiate il tè  tiepido e mai bollente.

I lamponi: un frutto dai mille benefici

Tipico frutto delle regioni temperate fredde, si trova in tutta Europa nelle zone di montagna. Lo si riconosce soprattutto per il suo intenso e gradevolissimo profumo. Le varietà sono diverse  e si differenziano in base alla produzione dei frutti, che … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...