Tag Archives: prevenzione del cancro

Tumore al seno: una guida per prevenirlo

Il tumore al seno è il tipo di cancro più frequente nella donna. In Italia rappresenta il 29% di tutti i tumori femminili.  Gli avanzamenti  della medicina oggi permettono di  diagnosticare in modo precoce  questa forma di cancro  così diffusa e offrono maggiori possibilità di cura  con risultati decisamente migliori. Pertanto le possibilità di superare il tumore al seno migliorano sempre di più.

Anche le donne possono fare molto per prevenire il tumore al seno. I fattori che lo possono favorire sono soprattutto una dieta squilibrata, cattive abitudini,  l’inquinamento ambientale. È chiaro che uno solo di questi non può essere una causa di per sé,  ma può essere un elemento che  insieme ad altri favorisce  lo sviluppo del cancro.

Scegliere gli alimenti con un maggiore effetto anticancro.

Inseriscili nella dieta, così come quelle abitudini salutari che  ti aiutano ad allontanare il tumore.

Ecco una serie di fattori sui quali è possibile intervenire per evitare lo sviluppo del tumore al seno.

Pesare più della norma.

L‘obesità produce la produzione di estrogeni e  ciò aumenta il rischio di tumore al seno. Essere in sovrappeso di 15-20 chili predispone al tumore mammario dopo la menopausa.

Accumuli sul girovita.

Anche il modo in cui si ripartiscono i chili può essere dannoso. Il grasso depositato sull’addome aumenta il metabolismo degli estrogeni.

Un rischi che dipende dai tuoi ormoni.

Il tumore al seno dipende in parte da ormoni, e in particolare dagli estrogeni, gli ormoni femminili. Così, anche se può manifestarsi  anche negli uomini, in massima parte colpisce le donne. Gli estrogeni endogeni sono prodotti dalle ovaie e dalla ghiandola surrenale, mentre gli estrogeni esogeni  sono sostanze esterne che  imitano il funzionamento dei nostri estrogeni.

tumore-al-seno

Un eccesso di estrogeni può influire sulle  cellule del seno e favorire il tumore. Bisogna così evitare che cresca il livello degli estrogeni endogeni (per esempio a causa di obesità) e limitare l’esposizione a quelli esogeni.

Il rischio ereditario.

Le donne che nel proprio Dna presentano  alterazioni in alcuni dei principali geni implicati nel tumore del seno hanno una maggiore probabilità di sviluppare la malattia. Come sottolinea l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, avere ereditato la mutazione non significa  tuttavia essere certi di contrarre prima o poi la malattia, piuttosto equivale ad avere un rischio più elevato  del resto della popolazione.

Una volta che la presenza di questi geni  sia accertata, il genetista medico e il senologo  sapranno creare un piano di prevenzione  individuale basato su controlli più frequenti e attenti che permetteranno di gestire al meglio il rischio.

Cancro: le 11 regole da seguire

Molto è stato fatto, ancora tanto riamane da fare  in Italia nella lotta ai tumori, che costituiscono nel nostro paese  la seconda causa di morte dopo le malattie cardiovascolari. La maggior parte dei tumori può essere curata con successo se … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...