Tag Archives: massa grassa

Dieta: ecco la bio-sofica

Dieta: ecco la bio-sofica. Non è un regime restrittivo, ma permette un ri modellamento della silhouette senza fatica.

Con la dieta bio-sofica si ha un piano alimentare che promette di scolpire  una volta per tutte la silhouette  consolidando nel tempo i risultati ottenuti.

Non serve calcolare le calorie

Il segreto della forma psicofisica? Un rapporto equilibrato tra massa magra e grassa. Mentre il segreto di un  regime nutrizionale snellente, ma non troppo restrittivo,  è quello di preferire i cibi giusti  senza dover  calcolare le calorie. Il risultato è una dieta per tutti,  dedicata a chi vuole mantenersi  in forma senza rinunciare a un menu appagante.

Si mangia di più a colazione e a pranzo

Secondo la dieta bio-sofica si ingrassa non perché si mangia troppo, ma perché ci si nutre poco e male soprattutto  nella prima parte della giornata ovvero  al mattino a colazione e a pranzo. Così, proprio quando il metabolismo è più attivo, si utilizzano cibi sbagliati, poveri di nutrimenti essenziali. In questo modo il corpo tende ad accumulare  adipe anche se si mangia poco.

La dieta bio-sofica si basa sull’eu-nutrizione

La dieta bio-sofica si basa  sui principi dell’eu-nutrizione, la scienza del mangiare bene. In quest’ottica, infatti, dimagrire non significa perdere peso  in modo indiscriminato,  ma ridurre gli accumuli di adipe e ricostruire e nutrire la massa magra. L’unico modo possibile per modellare la silhouette  è assicurare all’organismo  i nutrienti giusti:  proteine ricche di aminoacidi  essenziali, ma anche vitamine e  minerali e, ancora, carboidrati favorevoli e grassi buoni.

Sì a latticini e carni magre

Basata su un’alimentazione  naturale, questa dieta punta, oltre che sui carboidrati  alternativi al grano,  anche sui prodotti di stagione tra frutta e verdura. Via libera, però, anche  alle proteine nobili  di cui sono ricchi soprattutto  alimenti come uova e pesce e, ancora,  latte e latticini freschi e carni magre  di manzo oppure di pollo o tacchino.

Via libera anche alla giusta dose  di grassi essenziali, dagli omega 3 presenti nei  prodotti ittici a quelli vegetali contenuti in frutta secca come mandorle e noci.

No alla farina bianca

Secondo la dieta bio-sofica un’alimentazione  basata sulla farina bianca  è la principale causa  di sovrappeso e malnutrizione e del progressivo  aumento dell’infiammazione cellulare cellulare che comporta invecchiamento e malattie croniche.

La dieta propone quindi  un programma nutrizionale  che esclude farina  bianca  e derivati industriali come pasta, pane e altri prodotti da forno e che punta  su carboidrati alternativi al grano. Un prodotto, quest’ultimo,  che a causa di di manipolazioni genetiche e  processi di raffinazione industriale, ha perso  principi nutrizionali importanti come aminoacidi, minerali, vitamine e fibre.

dieta

Quali cereali preferire

Tutti i cerali contengono l’80% di zuccheri, sotto forma di amidi, il 13% di proteine e l’1-2% di lipidi.

Inoltre  sono presenti alcune vitamine (gruppo B, A ed E) e una piccola quantità  di sali minerali (calcio, fosforo, fluoro e cobalto).

Rispetto ai prodotti  di origine animale,  però, le proteine  dei cerali  non hanno un alto valore biologico poiché tre aminoacidi essenziali (lisina, mietonina e triptofano) sono poco rappresentati. Perciò la dieta proposta  punta su pasti che associano, soprattutto, a colazione e a pranzo, carboidrati (come cereali integrali, frutta e verdura) proteine magre e grassi buoni (olio extravergine, mandorle e noci). Il risultato è un pasto nutriente e ben bilanciato che assicura al corpo  anche un alto contenuto di fibre.

-2 centimetri in 7 giorni

La dieta proposta, unita ad un corretto stile di vita,  permette di smaltire fino a  2 centimetri di adipe in una settimana e di modellare e tonificare la silhouette.

La dieta predilige una colazione nutriente  e bilanciata a base di  latte (vaccino o di capra) o di latticini magri o uova. Sì, poi, anche a gallette  integrali di riso o di mais,  frutta, tè verde o caffè con un cucchiaino di  zucchero di canna. A pranzo, poi,  spazio ai cereali integrali,  ma anche ad un secondo a base di  pesce o di carne o affettati magri. Tra le fonti di carboidrati ci sono anche  le patate.

La dieta bio-sofica: una giornata tipo

Colazione: caffè (anche d’orzo) oppure tè verde dolcificato con un cucchiaino di zucchero di canna; 200 ml di latte ad alta digeribilità oppure 170  g di yogurt greco; 4-5 cucchiaini di corn flakes di mais o di avena con una sultanina; un frutto di stagione.

Pranzo: 60-80 g di riso integrale oppure di cous cous di mais  conditi  con pomodorini,  basilico, olio ed erbe aromatiche; omelette con 2 uova  e aromi; insalata verde;  caffè.

Merenda: 2 gallette di riso o di mais; 50 g di parmigiano  o grana; 1 carota o 1 pomodoro.

Cena: 2-3 frutti  di stagione; tisana a piacere con  erbe come finocchi, melissa e fiori d’arancio.

 

La dieta iperproteica: dimagrisci, ma poi riprendi peso

Negli ultimi anni, grazie anche alla Dukan, i già noti regimi “low-carb“, sono tornati di grande attualità. Il principio fondamentale su cui si basano questi metodi è la drastica riduzione di alimenti  contenenti zuccheri raffinati  e carboidrati come pasta, pane … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...