Tag Archives: latte

Latte: non solo vaccino

Il latte  vaccino non è l’unico presente nelle nostre tavole: sempre più persone decidono di assumere latte alternativo a quello di vacca, sul mercato ora l’offerta è ampia  e può soddisfare tutti i gusti,compreso  i vegetariani.

Una soluzione per le allergie e le intolleranze.

Spesso chi opta per specie di latte alternative  a quello di mucca lo perché non lo può bere. Chi è allergico al latte vaccino  può utilizzare latte di altri animali o quelli vegetali, ma la sostituzione nella dieta non va effettuata da soli, ma con l’aiuto del medico allergologo. La più comune è di sicuro  l’intolleranza al lattosio, lo zucchero del latte.

Latte di capra.

È un prodotto tipico dell’allevamento italiano: si utilizza per realizzare formaggi, gelato o yogurt, ma è ottimo anche bevuto come tale. Ha un po’ più di grassi di quello vaccino (4,8 grammi ogni 100 gr, contro 3,6), mentre le proteine e gli zuccheri  sono presenti in quantità simili. I suoi acidi grassi son diversi da quelli del latte vaccino e rende il suo gusto molto più intenso.

Latte di pecora.

Il latte di pecora è più ricco di nutrimenti  rispetto al vaccino. Contiene acidi grassi non presenti nel latte di mucca, che gli conferiscono il tipico sapore, che s avverte anche nei formaggi. È più calorico: 103 kcal contro 64.

resizer.jsp

Il latte vegetale.

Sono sempre più numerosi i latti vegetali: sono bevande ottenute  diluendo le proteine estratte  dai vegetali (soia, avena o riso) in acqua e poi addizionate con zucchero e sostanze  (calcio e vitamina) per dare caratteristiche nutrizionali simili a quelle del latte.

Il latte di soia.

È del tutto privo  di colesterolo ed ha  un contenuto proteico  leggermente inferiore. Anche le quantità di calcio sono limitate: per questo motivo viene spesso  addizionato di calcio e vitamina D.

La bevanda a base di riso.

Questo tipo di bevanda è molto ricca di zuccheri semplici ed è più carente sotto il profilo vitaminico, proteico e del calcio, ma viene quasi sempre arricchita, per renderla più equilibrata.

La bevanda a base di avena.

Ha caratteristiche molto simili alle due precedenti, per quanto riguarda glucidi, lidi e proteine. Contiene però maggiori quantità di fibre. Anche il suo profilo nutrizionale può essere rafforzato con l’aggiunta di minerali e vitamine.

Latte: quando è meglio evitarlo

Il latte può provocare disturbi intestinali quando si verifica l’assenza di un enzima nell’intestino, che rende incapaci di digerire alcuni alimenti. L‘intolleranza al lattosio è una delle condizioni più diffuse, che crea fastidiosi disturbi  intestinali, quali meteorismo, flatulenza, crampi addominali, … Per saperne di più

Cosa mangiare dopo gli allenamenti?

Il latte è una bevanda preziosa per chi svolge attività fisica. La conferma arriva dalla review degli studi condotti a livello internazionale pubblicata sul Journal of the International Society of  Sports  Nutrition. Secondo gli studi può sostituire gli sport drinks … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...