Tag Archives: come mangiare sano

Candida: tanta verdura per sconfiggerla

La candida è un fastidioso parassita che si nutre di zuccheri e acidifica; per combatterlo occorre  privilegiare i vegetali alcalinizzanti. La dieta che contrasta la candida punta su un menu che aiuta a ristabilire  nell’organismo  l’equilibrio  acido-base,  spesso sbilanciato verso l’iperacidità da un’alimentazione proteica ricca di carne,  pesce, uova e formaggi e, al contrario, povera  di frutta e verdura.

Lo stress, il fumo e lo stare troppo seduti, senza fare attività fisica, sono cattive abitudini che  vanno corrette per non  vanificare la dieta e non riuscire a combattere la candida e altri funghi.

 

Perfetto il menu che basifica.

Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo del loro contenuto di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali forniscono  e generano una condizione  di acidità o alcalinità nell’organismo.  Per contrastare le infezioni fungine  come la candida e mantenere  il corpo efficiente e in salute, l’organismo deve sempre essere in perfetto equilibrio acido-base (omeostasi). È questo l’obiettivo perseguito dalla dieta che privilegia l’apporto di  di cibi acidificanti e alcalinizzanti.

Conoscere i cibi adatti.

Il corpo brucia gli alimenti  in un processo simile ad una combustione; gli esperti misurano così il pH delle ceneri  in soluzione acquosa  per poter stabilire se  una bevanda o un cibo  è acido oppure alcalino.

vegetable-plate-with-ham-871294081019eoK

Sono alcalinizzanti i cibi che, dopo l’ossidazione, danno  un residuo fisso alcalino, a base di minerali  come sodio, calcio, magnesio e potassio. Il residuo fisso degli alimenti acidificanti è ricco di zolfo, fosforo e cloro.

Acidificanti. Carne, pesce, formaggi, yogurt,  cereali, grassi animali, frutti di mare, tuorlo d’uovo, caffè, tè nero, aceto, tutti i cibi troppo cotti.

Alcalinizzanti. Verdure, frutta, latte magro, mandorle.

Neutri. Olio extravergine di oliva, miele grezzo, zucchero integrale di canna.

I consigli da seguire per contrastare la candida.

Per conoscere il pH si può fare il test delle urine: se i valori risultano eccessivamente  acidi, pr contrastare il pericolo di candida, è necessario  modificare il proprio stile di vita e seguire una dieta alcalinizzante.

Aumentare le porzioni di verdura. I cibi alcalinizzanti dovrebbero rappresentare circa l’80% del consumo  giornaliero.

Bere in abbondanza. È indispensabile bere ogni giorno  almeno un litro e mezzo di acqua alcalina, ossia con un pH maggiore di 7 (pH >7). Sì anche a tisane, tè verde, centrifugati e succhi a base di frutta e verdure.

Fare più attività fisica.  Una passeggiata, una corsa nei parchi o una gita in bici migliorano  l’apporto di ossigeno  e stimolano il rilascio di anidride carbonica, ovvero di acido carbonico, una sostanza che contribuisce  a innalzare il valore di acidità nell’organismo e previene il rischio di candida.

 

 

Ecco i 7 cibi da evitare perché fanno male alla dieta

Gli studiosi hanno recentemente redatto una lista nera di cibi che possono rivelarsi dannosi per chi vuole manenere una linea perfetta. Gallette di riso. Le gallette di riso sono spesso considerate il cibo dietetico per eccellenza, per il ridotto apporto … Per saperne di più

Dieta: al top della forma con la dieta Zona

È diventato uno dei metodi più seguiti nel mondo.Iil perché è presto detto: si dimagrisce in fretta, non si avverte la fame e si raggiunge la massima efficienza psicofisica. Oltre a perdere peso, infatti, spariscono il senso di stanchezza fisico … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...