La sabbia: un buon aiuto per migliorare la circolazione

Il terreno sabbioso offre un appoggio piuttosto instabile che aiuta a mettere in moto tutti i muscoli, compresi i dorsali e gli addominali, che sono costretti  a fare uno sforzo  per tenere il corpo in equilibrio.

Ecco perché camminare sulla spiaggia è un ottimo esercizio: il contatto dei piedi sulla sabbia attiva la pompa plantare che si trova sotto la pianta e stimola il flusso  venoso di ritorno  che dai piedi torna verso il cuore. Si migliora così l’ossigenazione  dei tessuti e si stimola il drenaggio dei liquidi e delle scorie stagnanti, che favoriscono la cellulite.

 

Il consiglio è di camminare a passo spedito per almeno mezz’ora di seguito, preferibilmente al mattino quando il contatto con la sabbia ancora fresca ha un’azione tonificante su tutto il corpo.

Si può poi decidere di fare una corsa leggera sulla spiaggia: la sabbia contrasta il movimento e questo intensifica  l’allenamento, facendo bruciare più calorie. L’ideale sarebbe di alternare  qualche minuto di corsa sul bagnasciuga (dove la spiaggia è più compatta) con qualche minuto di corsa verso l’interno della spiaggia (dove il terreno è più soffice): si impiegano così i muscoli e si potenzia  al massimo l’allenamento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...