Conosciamo i vari tipi di grasso

Non serve andare nei centri di dimagrimento per eliminare il grasso in eccesso in determinati punti del corpo. Buoni risultati si possono ottenere anche modificando un pò l’alimentazione.  Non tutto il tessuto grasso che accumuliamo ha le stesse caratteristiche. Per fortuna esiste un tipo di grasso che “ci aiuta” a dimagrire. E ci sono modi di attivarlo per riuscire a perdere peso.

– Grasso su gambe e glutei (sottocutaneo). Si trova sotto la pelle e non è così dannoso per la salute come quello che si concentra nel tronco.

– Grasso sull’addome (viscerale). Avvolge gli organi interni e, con il tempo, può deteriorarli. Si accumula nella zona tronco, sulla vita e sull’addome.

– Grasso bianco o grasso “cattivo”. Siamo predisposti ad accumularlo nel nostro organismo.

– Grasso “buono” o grasso marrone. Quando si attiva, questo grasso aiuta a bruciare il precedente. E lo fa in diversi modi: quando si ha freddo, per esempio, questo grasso brucia il grasso cattivo in modo che il corpo si scaldi. Ma si attiva anche con una dieta adeguata.

In particolare, il grasso bianco è quello tipico dell’età adulta che tende ad accumularsi in diverse parti del corpo, dando vita a sovrappeso e obesità, e per questo è chiamato anche “cattivo”. Il grasso marrone o bruno, invece, detto anche “buono”, è tipico dei neonati e ha un’attività metabolica maggiore che consente di bruciare le calorie accumulate. Non a caso le persone più magre, dal fisico longilineo, hanno una maggiore quantità di grasso marrone. Ed è probabilmente per questo che possono mangiare un pò più degli altri senza temere di prendere peso. La dieta quindi, da seguire deve essere povera di grassi saturi e ricca di frutta e verdura fresche, ma anche di frutta secca, come pure di alimenti che forniscono preziose fonti di cromo e proteine. 

dimagrire-milano.jpg


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...