Come valutare la salute della lingua

Una lingua dall’aspetto sano è lo specchio di un corpo in salute. Ha un colore rosa, superficie uniforme e senza imperfezioni. Al contrario, eventali alterazioni possono essere la spia di disturbi che la interessano direttamente o di particolari malattie  dell’organismo. La sua osservazione e la presenza di anomalie nell’aspetto sono in grado  di rivelare elementi importanti  sullo stato di salute generale  di una persona. Ecco perché è importante capire e interpretare i messaggi della lingua per porre rimedio il prima possibile.

Se è asciutta Può succedere che, a volte,  la lingua sia secca,  infiammata e ricoperta da una patina biancastra. Può trattarsi di malattie tipiche di una persona che respira con la bocca aperta (febbre, raffreddore, o naso chiuso). La lingua si secca e le sue cellule si desquamano e, quando si staccano,  si depositano sulla sua superficie. Per ridurre il fastidio occorre bere almeno due litri fuori pasto e curare gli eventuali disturbi che hanno causato il fenomeno.

Se è pallida La lingua appare molto pallida  e poco vascolarizzata, soprattutto sui bordi e sul margine inferiore. La superficie è lucida  per la perdita di cellule. Può trattarsi di anemia, cioè una cerenza di emoglobina, la sostanza presente nei globuli rossi che  serve a trasportare ossigeno e nutrimento a tutte le cellule dell’organismo. Per curare l’anemia, aumentare il consumo di cibi ricchi  di questo minerale (carne rossa, legumi, spinaci) e prendere, su consiglio del medico, un integratore a base di ferro.

Se è gonfia È arrossata, con bordi sfrangiati e impresse le impronte dei denti. Si avverte anche un fastidioso senzo di secchezza, di bruciore e, in alcuni casi,  di dolore, rendendo persino difficile deglutire. Può trattarsi di un’infiammazione della lingua  causata da batteri o, molto più spesso, da virus, come quello dell’herpes. Un aiuto può venire da collutori disinfettanti e anestetici, che aiutano a ridurre  il dolore e a evitare che i germi  scatenino infezioni; prendere fermenti lattici, probiotici, e seguire una dieta ricca di frutta e verdura.

 

medicina,salute della lingua,come verificare se la lingua è sana


Se ha macchie bianche Ha un colore rosso intenso  con chiazze bianche sulla superficie. A volte, queste chiazze sono presenti anche sulle pareti interne  delle guance. Può essere dovuta a candidosi, infezione dovuta alla Candida albicans, un fungo che vive normalmente in bocca, ma che a volte può diventare aggressivo. La malattia può derivare da una cura con antibiotici, che ha alterato la flora batterica. Si possono prendere sciroppi antimicotici da usare come collutorio, oppure farmaci antimicotici da spalmare direttamente sulle chiazze bianche.

Se ci sono puntini rossi Compaiono tante piccole e fastidiose papille rosse in rilievo e, a volte, è presente anche febbre, mal di gola e nausea. Sulla pelle improvvisamente possono comparire alcune macchioline rosse. Può essere il sintomo della scarlattina, malattia infettiva causata dal batterio Streptococco, che colpisce soprattutto i bambini. In genere, una cura con antibiotici mirati,  può favorire la guarigione e ridurre il rischio di contagio della malattia.

 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...