Stomaco: i cibi no

Pesantezza, bruciore, nausea: a provocare questi disturbi non sono solo alcuni cibi dannosi per la digestione ma anche abitudini sbagliate.

Ecco quali sono i cibi nemici per lo stomaco.

Gli ortaggi: dilatano

Alcuni vegetali (come broccoli, cavoli e legumi) possono causare gonfiore perché contengono elementi in grado di distruggere i tensioattivi, sostanze presenti nello stomaco e  nell’intestino, e che servono a riassorbire il gas che si sviluppa dagli alimenti.

Il salame: appesantisce

È un alimento molto appetitoso, ma fa male allo stomaco perché contiene un’alta percentuale di grassi. Inoltre, nella pasta del salame sono presenti grani interi di pepe, una spezia che ha un forte potere irritante.

L’aglio e la cipolla: ritornano

Chi non digerisce aglio e cipolla ha un’intolleranza verso certe componenti di questi cibi,  presenti anche nei peperoni e nei cetrioli. Questi elementi evaporano rapidamente, anche a temperatura ambiente e tendono a tornare su e possono ostacolare la digestione.

Il cioccolato: è molto grasso

È difficile da digerire perché ricco di grassi. Inoltre nel cioccolato è presente il cacao, spezia leggermente irritante per la mucosa dello stomaco, perché stimola la produzione degli acidi  e può provocare bruciori e anche reflusso gastro esofageo in chi è predisposto a questo disturbo.

 

Il pepe: fa venire l’ulcera

Al contrario del peperoncino, che è più piccante ma innocuo, il pepe è un vero nemico dello stomaco: è un forte irritante, che danneggia le pareti di quest’organo, ed è in grado di provocare serie infiammazioni alla mucosa e persino ulcere gastriche.

Gli agrumi: danneggiano la mucosa

Hanno un’azione irritante sulla mucosa dello stomaco e sul cardias, la zona che unisce stomaco ed esofago, a causa della vitamina C che contengono. Per questo motivo, non vanno mai consumati  a stomaco vuoto,  prima di andare a dormire e da chi soffre di reflusso gastroesofageo.

Panna, formaggi e uova: bloccano gli acidi

Sono cibi molto grassi che agiscono sulla secrezione di certi ormoni, come la secretina e la colecistochinina, e inibiscono la produzione  di acidi. Quindi, un pasto ricco di grassi viene smaltito molto più lentamente e appesantisce la digestione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...