Pasta: sei sicura di conoscerla?

Pasta: è il cibo Made in Italy per eccellenza ma, in realtà, non se ne sa molto.

Ecco una guida per valutare, scegliere ed ottenere il meglio dalla pasta.

C’è pasta e pasta e per valutarne la qualità, anche noi italiani spesso ci affidiamo  solamente al prezzo, magari pensando  che la più cara sia la migliore, ma non è sempre vero.

Il grano: duro o tenero?

Una legge italiana stabilisce  gli standard qualitativi  della pasta e  fissa i paletti che tutti  i produttori  nazionali devono rispettare. Questa legge obbliga a produrre  la pasta solo con grano duro, senza additivi.

Le proteine, più ce ne sono, meglio è

Per ottenere un buon piatto di pasta, più proteine ci sono, meglio è, perché si forma più facilmente  il reticolo proteico  che trattiene l’amido, permettendo di ottenere  un buon risultato in cottura. Per legge nella pasta deve esserci  almeno il 10,5% di proteine.

La cottura: non è tutta uguale

La pasta corta (come fusilli e penne) va buttata nell’acqua bollente poca alla volta, mentre quella lunga va tutta insieme  nello stesso momento e mescolata subito con una forchetta in legno e bisogna abbassare un poco il calore. La pasta va poi scolata  un minuto prima del tempo  consigliato sulla confezione perché continua a cuocere.

pasta

5 ragioni per  non eliminarla

Sazia molto: così è un’alleata preziosa  nei regimi alimentari ipocalorici, per tenere a bada  i morsi allo stomaco.

Condita, la pasta ha un indice glicemico  accettabile: aiuta a mantenere stabile  il glucosio nel sangue,  favorendo una maggiore efficienza  di tutto l’organismo. Leggi anche Pasta all’arrabbiata: un gustoso anti-insonnia

Non è troppo calorica: una porzione da 60/80 g fornisce da 250 360 calorie, se consumata con un condimento semplice a base di pomodoro, ortaggi e formaggio grattugiato.

Solleva l’umore: mangiare un bel piatto di pasta  rilassa e solleva il morale. Non è solo una sensazione,  ma un’evidenza scientifica.

È un piatto completo: per la sua versatilità la pasta riesce a trasformarsi  in un piatto unico completo, soprattutto quando è abbinata a  verdure, formaggi e legumi.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...