Longevità: il menu che allunga la vita

Longevità: vivere fino a 100 anni non è un miraggio, ma una meta. Per gli esperti l’alimentazione influenza, nel bene e nel male, la qualità dell’invecchiamento.

Longevità e stile di vita

Secondo gli esperti il patrimonio genetico  sarebbe responsabile solo per un terzo della longevità e della qualità dell’invecchiamento. I restanti due terzi dipenderebbero dallo stile di vita, ovvero dai comportamenti da adottare: mangiare sano e condurre una vita attiva. Tra tutti questi fattori sarebbe l’alimentazione a incidere maggiormente sulla qualità dell’invecchiamento.

Le sostanze indispensabili per garantire la longevità

Gli omega 3 per il cuore

Sono acidi grassi essenziali, amici di cuore e arterie e preziosi alleati  di giovinezza perché contrastano l’azione dei radicali liberi e favoriscono l’assorbimento di vitamine liposolubili A ed E, dall’effetto anti età. È necessario introdurli con gli alimenti, perché il nostro organismo non è in grado di produrli in modo autonomo.

Legumi e broccoli per il Q10

È un super antiossidante prodotto dal corpo, utile per contrastare l’accumulo di colesterolo cattivo nelle arterie, per prevenire le malattie cardiovascolari e rallentare l’avanzare di quelle neurologiche: è, quindi, l’elisir perfetto della longevità.

longevità

Con il passare degli anni la quantità di Q10 prodotta diminuisce e un’integrazione nutrizionale  può essere importante.

Frutti di bosco per i flavonoidi

Rappresentano un gruppo di oltre 4 mila pigmenti naturali  e influenzano i livelli di ossido di azoto, una molecola strategica poiché dilata le pareti venose  e migliora la microcircolazione e l’ossigenazione della pelle.

Uova e cavolfiore per lo zolfo

Questo minerale serve per la formazione  della cartilagine e aiuta a preservare la flessibilità e l’elasticità delle articolazioni. Inoltre, lavorando con la vitamina A, favorisce la ricostruzione dei tessuti e agisce sul sistema nervoso, contrastando stanchezza e stress.

Il segreto della longevità: rallentare un processo naturale

L’invecchiamento è un processo naturale, lento e progressivo.

È uno stato di ossidazione cellulare  dovuto all’azione negativa  dei radicali liberi, che sono naturalmente presenti  nell’organismo e svolgono, anzi, un ruolo positivo. Aiutano il sistema di difese ad eliminare  i germi e i batteri dannosi: ciò grazie proprio al potere corrosivo dell’ossigeno.

Se aumentano oltre una certa soglia, però, possono legarsi alle cellule sane, danneggiando i tessuti vitali. L’organismo li tiene sotto controllo  producendo gli antiossidanti ma, oltre certi limiti,  ha bisogno di ricevere un apporto esterno dai cibi e dagli integratori.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...