La dieta in tazza

Dieta in tazza: l’abitudine di sorseggiare il tè durante la giornata è un ottimo stratagemma per perdere peso.

Dieta in tazza: come funziona

Grazie a un menu ben bilanciato  e a una buona dose di liquidi,  contenuti soprattutto in tè,  frutta e verdura,  la dieta scioglie gli accumuli di adipe e lava via le tossine. L’abbondanza di vegetali garantisce  un corretto apporto di minerali,  fibre e vitamine. In più si tratta di carboidrati a basso  indice glicemico, dunque molto salutari.

Lo schema prevede una riduzione dei grassi saturi (in carne rossa, salumi e insaccati) e un aumento delle proteine nobili  del pesce (ricco anche di acidi grassi omega 3), delle carni bianche e delle uova.

A digiuno per asciugare

Il tè, sorseggiato nell’arco della giornata  al posto della semplice acqua, è un modo piacevole ed efficace  per prendersi cura di sé, aiutando anche la linea.

Grazie alla sua azione diuretica e depurativa,  contribuisce a drenare i liquidi e le scorie dai tessuti,  migliorando l’aspetto della pelle e rimodellando la figura.

Ai pasti per sgonfiare

Si può prendere esempio dagli orientali e abituarsi a sorseggiare il tè  ai pasti:  è un ottimo metodo per aiutare chi è a dieta perché favorisce la digestione, prevenendo i fastidiosi e  antiestetici gonfiori addominali  e ritrovando così  un ventre piatto.

Come pausa per idratare

Il tè è una valida fonte di  antiossidanti dall’azione  protettiva nei confronti di smog e stress, potenti nemici della pelle.

Per sfruttare al meglio le sue virtù va bevuto  con qualche goccia di succo di limone fresco,  che fornisce una buona dose di  vitamina C. Si può prepararlo al mattino, versarlo in un thermos e portarlo con sé al lavoro o ovunque si vada.

dieta

La dieta in tazza: tante le varietà di tè

Verde, antietà

Le foglie non sono fermentate e, grazie a una particolare lavorazione, mantengono inalterato il loro colore naturale, e le proprietà della pianta. Sono ricchi di  vitamine, minerali, oli volatili e soprattutto   di polifenoli, sostanze antiossidanti utili per  contrastare l’azione negativa  dei radicali liberi responsabili  dell’invecchiamento cellulare. Ti potrebbe interessare anche Tè verde: elisir di lunga vita

Nero, stimolante

A differenza di quello verde, il tè nero  si ossida; ciò consente alle foglie di esprimere tutto il loro profumo. I tè neri vigorosi e intensi si caratterizzano per il gusto esotico  e aromatico. Leggi anche Tè rosso: ottimo per dimagrire

Bianco, sciogli-grasso

Se introdotta nella dieta è una bevanda preziosa. A renderla unica sono la zona di provenienza (la provincia cinese del  Fujian) e la tecnica di produzione: vengono raccolti rigorosamente a mano, esclusivamente i germogli  apicali della panta,  prima che si schiudano. Le foglie non subiscono alcun processo  di trasformazione al di fuori  dell’essiccazione, per questo è particolarmente ricco  di antiossidanti con effetti antietà, protettivi e dimagranti.

La dieta in tazza: una giornata tipo

Colazione: tè verde; uno yogurt greco magro; 2 fette di pane integrale con marmellata di arance.

Spuntino: tè bianco; 6 mandorle.

Pranzo: un piatto di bresaola e rucola con 1 cucchiaio di olio; 1 fetta di pane integrale, broccoli al vapore; lamponi al limone.

Merenda: 1 pera al forno con cannella; una tazza di tè.

Cena: branzino al forno; 2 patate lesse; insalata di finocchi e carote con 1 cucchiaio di olio, sale, erbe aromatiche e succo di limone; 3 castagne arrostite.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...