Influenza: come difendersi

Influenza: è in arrivo, con i primi freddi. In attesa che  i ricercatori trovino una soluzione definitiva,  ecco i consigli per ridurre al minimo i fastidi che provoca l’influenza.

Gli sbalzi di temperatura

Con le basse temperature, la gente trascorre  più tempo in luoghi chiusi, quasi sempre troppo caldi  e umidi, dove c’è una maggiore  possibilità di contagio. Inoltre, gli sbalzi di temperatura paralizzano momentaneamente  il movimento continuo delle ciglia delle cellule dell’apparato respiratorio, che spostano il muco verso  l’alto in un continuo ricircolo, essenziale per impedire  il passaggio dei virus. Il blocco, così, favorisce la penetrazione dei germi.

 

Contro l’influenza: vaccinarsi (ma non è detto che basti)

Il vaccino è una valida scelta fatta  da molte persone, soprattutto  gli anziani con altri disturbi  preesistenti (per esempio al cuore o all’apparato respiratorio) per evitare che la sovrainfezione  influenzale possa  causare danni più seri alla salute.

Il vaccino contro l’influenza è consigliato anche ai bambini sotto i due anni, ma chiunque vi si può sottoporre.

Fare sport, ma stando attenti anche al “dopo”

È certo che praticare un po’ di sport aiuta a prevenire i malanni, perché rafforza le difese naturali. L’ideale è fare attività fisica per 30 minuti  3/4 volte alla settimana. Attenzione, però, alle 2-3 ore dopo lo sport: per la fatica fisica, il dispendio di calorie e di energia,  in questo lasso di tempo si verifica un calo delle difese e il contagio è in agguato.

influenza

Come stare meglio subito

Riposare il più possibile

Dormire aiuta a difendersi dal virus dell’influenza prima e dopo il contagio. Durante il sonno l’organismo  produce cellule immunitarie, rinforzando le difese naturali. Se, poi, si prende ugualmente l’influenza, non si deve avere fretta di tornare al lavoro o a scuola.

Contro l’influenza, prendere i medicinali giusti

I farmaci di automedicazione aiutano a tenere sotto controllo i sintomi dell’influenza. Si acquistano senza obbligo di ricetta, ma è comunque bene chiedere consiglio al farmacista o al proprio medico.

Usare antibiotici solo in caso  di sovrainfezione

L’influenza è uno dei casi nei quali gli antibiotici vengono presi senza reale necessità. L’influenza è un’infezione virale, ossia  germi contro i quali  gli antibiotici non hanno effetto. Anzi, un antibiotico può abbassare le difese e rendere più lenta la guarigione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...