Dieta: ecco i trucchi che funzionano

Dieta: ecco i trucchi che funzionano

Molte volte rinunciamo a metterci a dieta perché crediamo che non riusciremo mai a seguirla fino in fondo e a perdere i tanto temuti chili di troppo. Ecco cosa dobbiamo fare per evitare di fallire.

Mai saltare la colazione.

Se la mattina non mangiamo niente,  la glicemia scende, ci sentiamo deboli e siamo tentati di mangiare qualunque cosa, soprattutto cibi dolci. Inoltre, non fare colazione renderà la dieta ancora più complicata.

Usare la stevia al posto dello zucchero.

Il potere dolcificante della stevia è molto superiore a quello dello zucchero, ma non apporta  calorie. A differenza di altri dolcificanti, poi, influisce positivamente sulla glicemia.

dieta

Non rinunciare al pane.

Non si deve rinunciare a mangiare pane: basta non abusarne e scegliere quello integrale. In questo modo sarà più semplice seguire le regole della dieta. Il segreto è tutto nel potere saziante del pane integrale che combatte la sensazione di fame che si prova in quasi tutte le diete.

Riduci le calorie cambiando tipo di cottura.

Per  ridurre il consumo di calorie  non conta solo ciò che mangiamo, ma anche il modo in cui i cibi vengono cotti: i metodi migliori sono la cottura al vapore, al forno,  e alla griglia. Il consiglio di molti nutrizionisti è quello di non eliminare la pasta dalla nostra dieta la pasta, ma di accompagnarla con condimenti semplici come  pomodoro, funghi, melanzane o peperoni. Se desideriamo fare un piccolo soffritto è importante usare solo un cucchiaino di olio, e, se la ricetta prevede yogurt, latte o latticini, meglio usare quelli  scremati.

Consumare cibi “brucia grassi”.

Esistono alimenti  che riducono l’assorbimento di zuccheri  e grassi. Sono tutti i cibi ricchi di fibra. Uno di questi è la mela,  grazie al suo contenuto di pectina (proprio un tipo di fibra, molto utile al nostro intestino). Anche i cereali integrali, la melanzana,  il carciofo, l’indivia belga,   la scarola, possono facilitare  il metabolismo di grassi  grazie al contenuto di composti attivi  che favoriscono il lavoro del fegato.

Anche frutti come la papaya e l’ananas  contengono sostanze (come la papaina e la bromelina) che favoriscono la digestione delle proteine.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...