Unghie: smetti di mangiarle!

Spesso le unghie sono utilizzate per sfogare  l’aggressività che ci si sente nelle mani. Si può allora provare a tenere occupate le mani stesse per non portarle alla bocca, per esempio indossando tanti anelli  da far girare intorno alle dita o ancora masticando un chewing gum se si ha l’impulso di mordere.

“Salvare un dito per volta”

Se non si resiste a mordicchiare le unghie si può risparmiare un dito per volta, sforzandosi cioè di non rosicchiare prima l’unghia del pollice, poi dopo 10 giorni quella dell’indice e così via. Vedere le unghie ricrescere è un ottimo incentivo.

unghie

Farsi applicare quelle finte

È un rimedio estremo, che però può servire a due livelli: in primo luogo vedere le unghie sane e belle induce a immaginare come potrebbero diventare e, quindi, spinge a non rosicchiarle. Inoltre, ci si può accanire sulle unghie finte nell’attesa che  quelle naturali  ricrescano.

Regalarsi una manicure

Vale per la donna e anche per l’uomo: vedere le mani curate, con unghie lucenti e con lo smalto, può indurre a fare quello sforzo psicologico  in più per resistere al tentativo  di rosicchiarsele.

Dedicarsi ad attività manuali.

Tenere le mani occupate è un modo efficace per non portarle alla bocca. Sì, allora, al giardinaggio, alla pittura, al modellismo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...