Archivio Mensile: maggio 2015

Lecitina: 5 ragioni per usarla

Lecitina: è ricavavata dalla soia ed è sfruttata come integratore grazie alle sue numerose proprietà benefiche.

Vediamo quali.

La lecitina è  una sostanza naturalmente presente  in diversi cibi, a partire dal tuorlo d’uovo e dalla soia:  grazie alla sua  particolare struttura molecolare riesce a tenere insieme  sostanze acquose  e grasse. Per questo la lecitina consente  di stabilizzare le creme in cucina (maionese, crema pasticcera) sia i prodotti cosmetici (idratanti, mousse  detergenti). La lecitina è molto usata anche come  integratore alimentare,  per proteggere il cuore  e la circolazione, ma non solo. Ecco le sue proprietà.

Aiuta a dimagrire

Consumare regolarmente lecitina, sotto forma  di integratore,  dà la sveglia la metabolismo e, per chi è a dieta,  ottimizza i risultati del regime  ipocalorico,  permette di conservare un metabolismo efficiente a chi si trova nella difficilissima fase  di mantenimento, contribuendo a bruciare costantemente e con regolarità le calorie ingerite.

Tiene a bada i calcoli

Per la sua particolare struttura chimica, la lecitina di soia è in grado di catturare i grassi e di mescolarli con l’acqua o  qualsiasi altra sostanza di natura non oleosa.

La sua capacità di emulsionare il colesterolo in eccesso trasportato nel fegato con la bile offre anche il vantaggio di  ridurre sensibilmente  la formazione di calcoli alla cistifellea, costituiti di solito, da colesterolo precipitato.

Protegge le donne in menopausa

Al momento del lancio sul mercato, una trentina di anni fa,  l’effetto benefico  strillato in ogni campagna pubblicitaria decantava le qualità riequilibranti sul sistema ormonale.

lecitina

Grazie all’elevata presenza di fitoestrogeni  e in particolare di isoflavoni, la lecitina contribuisce  a proteggere l’organismo da alcuni tumori specifici della menopausa, come quello del seno; in più, agisce efficacemente contro l’osteoporosi.

La lecitina è la spazzina dei vasi sanguigni

Nell’organismo la lecitina permette una reazione chimica particolare (la lecitina colesterolo transferasi) che aiuta  a prelevare il colesterolo in eccesso presente nei tessuti e a “trasportarlo” verso il fegato.

Nel fegato può essere emulsionato con la bile, riversato nell’intestino e facilmente espulso.

Un  ricostituente per la memoria

La lecitina di soia è un precursore (ossia favorisce  la produzione) dell’acetilcolina, un neurotrasmettitore fondamentale nella comunicazione fra le cellule nervose.

In particolare, è molto  utile come ricostituente  in caso di forte stress psicofisico, durante gli esami scolastici o i periodi  professionalmente  intensi, quando occorre  una memoria efficiente e rapida. Una sua carenza si manifesta con chiari segni di apatia, difficoltà di concentrazione e affaticamento persistente.

Dieta: ecco quella del sole

Dieta del sole: per proteggere la pelle dai raggi ultravioletti e, nello stesso tempo,  mettere nel piatto i cibi giusti. Capita spesso in questo periodo dell’anno  di non sentirsi in perfetta forma fisica. Se la temperatura aumenta troppo, infatti, aumentano … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...