Archivio Mensile: dicembre 2014

Dieta: ecco quella saporita

Dieta: zenzero, papaia, aglio e avocado sono ingredienti perfetti per un menu saporito.

Per restare in forma con gusto.

Il segreto per  una linea da star?  Piatti sani, leggeri e che appaghino  il palato.

A base di spezie intense e frutti esotici

La dieta snellente ma saporita punta sul gusto,  anche grazie all’utilizzo di  spezie dall’aroma pungente,  come zenzero e aglio,  e di frutti esotici,  come papaia e avocado,  il cui sapore delicato e leggermente  profumato lega bene con tante ricette, dolci o salate.

La dieta saporita riduce drasticamente  i grassi saturi,  gli zuccheri e le calorie aumentando,  invece, le  proteine magre e gli acidi grassi essenziali. Per assicurare l’assorbimento  costante e ottimale  di vitamine e minerali, il menu punta  sui vegetali di stagione. Sì, allora,  alle verdure e ai frutti ricchi di   nutrienti  come papaia e avocado,  ma anche mele, pere e ananas.

Tutti questi forniscono anche carboidrati,  ma comunque favorevoli alla linea.

Ma aglio, zenzero, papaia e avocado  sono pure ricchi di principi attivi e proprietà nutrizionali.

La papaia: per sgonfiare

È ricca di antiossidanti (flavonoidi,  carotene,  betacarotene e licopene) e ha un’alta percentuale  di vitamina C: ne contiene più di arance, pompelmi e kiwi. Fornisce anche potassio e magnesio, che potenziano i muscoli  e allontanano la stanchezza. La polpa ha un buon effetto frenante anti cellulite. Contiene, poi,  fibre utili per la flora batterica e il suo enzima, la papaina,  aiuta la digestione.

dieta

L’avocado: un condimento insolito

Energizzante e idratante, l’avocado è una buona fonte di proteine, grassi monoinsaturi e grassi  essenziali,  steroli vegetali, clorofilla e un’ampia  gamma di micronutrienti;  il tutto senza contenere amido  e con pochissimo zucchero. Fornisce più proteine  del latte e contiene tutti gli aminoacidi  essenziali, i “mattoncini” delle proteine. Sono anche un’ottima fonte di  acidi monoinsaturi e grassi essenziali, che aiutano ad abbassare il colesterolo e fungono da risorsa energetica.

L’aglio: per purificare

Ricco di zolfo,  che impedisce la proliferazione batterica,  contiene anche allicina,  una sostanza che fa aumentare gli enzimi antiossidanti. I suoi principi  attivi solforati sono efficaci spazzini delle sostanze cancerogene. Fornisce oli e principi attivi  antibiotici,  ma anche vitamine e minerali.

Il tè allo zenzero

L’infuso detossinante preparato  con radice fresca di zenzero bollita in acqua   per 10 minuti  e arricchita con limone è un antico rimedio  ayurvedico consigliato per idratare e rivitalizzare, ma sopratutto per favorire l’eliminazione  delle tossine,  la cui concentrazione nell’organismo  aumenta proprio nelle ore notturne. Per questo la dieta lo propone  al mattino appena sveglie, ma si può sorseggiare  anche durante la giornata.

Le indicazioni da seguire

-Al risveglio: una bustina di papaia fermentata sciolta  in un bicchiere di acqua oligominerale  naturale.

-Durante la giornata: tè allo zenzero preparato  facendo bollire per 10-15 minuti  un pezzetto (2-3 centimetri) di radice fresca in  circa tre tazze di acqua.

-Condire e cucinare  con olio extravergine di oliva, calcolando 2 cucchiai al giorno, non di più. Per insaporire, sì a spezie,  aromi e succo di agrumi, riducendo l’uso di sale.

-Fare moto e camminare  almeno 40 minuti al giorno  a passo sostenuto.

La dieta saporita: una giornata tipo

Colazione: caffè o tè verde,  2 fette biscottate con marmellata bio senza zucchero, aromatizzata a piacere con lo zenzero.

Spuntino: 200 ml di frullato con latte di riso, 100 g  di papaia e zenzero fresco; 3 mandorle.

Pranzo:  tartare di  branzino e papaia; 150 g di ananas al limone.

Merenda: 125 g di yogurt bianco aromatizzato con zenzero fresco.

Cena:  120 g di petto di pollo alla griglia con aglio e rosmarino;  300 g di insalata mista  con rucola, soncino, carote, pomodori, un cipollotto e 1/2 avocado, condita  con due cucchiaini di olio, sale, succo di limone e pepe nero.

Dieta: sì alle proteine

Dieta: sì all’introduzione delle proteine, ma nelle giuste quantità. Altrimenti possono essere dannose per il nostro organismo. Il forte desidero di dimagrire porta spesso a seguire diete stravaganti e squilibrate. Spesso si tratta di regimi iperproteici “temporaneamente efficaci” sulla perdita … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...