Archivio Mensile: novembre 2014

Diabete: i vantaggi dello sport

Il diabete è una condizione cronica caratterizzata da un aumento della glicemia, cioè del livello degli zuccheri nel sangue, e anche da alterazioni del metabolismo.

La glicemia viene regolata da una serie di sostanze, in particolar modo dall’insulina, un ormone che viene prodotto dal pancreas e che permette allo zucchero di entrare nelle cellule per essere poi nutrite.

In caso di diabete, invece, lo zucchero non riesce a passare nelle cellule e quindi ristagna nel sangue in enormi quantità.
Esistono due forme di diabete:
Tipo 1: caratterizzato da un’incapacità del pancreas di produrre insulina. Alla sua base c’è un anomalo funzionamento del sistema di difesa, che produce anticorpi verso le cellule del pancreas che producono insulina.
Tipo 2: consiste nell’incapacità dell’organismo di percepire il segnale mandato dall’insulina, che, inoltre, dopo la fase iniziale, viene prodotta in quantità ridotte.
Questo tipo di diabete si associa soprattutto a scorrette abitudini di vita (sedentarietà, dieta sbagliata e aumento di peso).
Se non trattato bene il diabete può causare varie complicanze: malattie cardiovascolari, problemi alla retina, dolori e crampi ai polpacci, ulcerazioni alle piante dei piedi.
Tutti i fenomeni associati al diabete favoriscono, inoltre, l’accumulo di grasso nelle arterie, la formazione di placche di aterosclerosi sulle pareti e la riduzione del flusso sanguigno diretto al cuore.

diabete
L’attività fisica è di grande aiuto anche in presenza di diabete, perché migliora la risposta dell’organismo all’insulina e apporta tanti altri benefici.
La glicemia si abbassa
I muscoli impegnati nel movimento hanno bisogno di energia per sostenere lo sforzo: per questo motivo aumentano il consumo di glucosio presente nell’organismo. Quindi la glicemia si abbassa, innalzando anche la sensibilità dei tessuti all’insulina.
Nel diabete di tipo 1, se associata a una corretta alimentazione, l’attività fisica aiuta a ridurre i dosaggi dell’insulina farmacologica.

Le complicanze si riducono
Il movimento svolge un’azione positiva anche nei confronti delle complicanze

del diabete. Migliora la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti; diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari e di problemi agli arti.
Inoltre, migliora l’assetto lipidico dell’organismo, riportando in equilibrio i vari tipi di grassi. Infine, aiuta a tenere sotto controllo altre problematiche, che vengono spesso associate al diabete, come la pressione elevata.

Sì alle attività aerobiche
Lo sport è molto utile soprattutto nelle persone che hanno già raggiunto un buon controllo metabolico, attraverso le cure e le indicazioni dello specialista. L’attività raccomandata è soprattutto quella di tipo aerobico, ossia di intensità media e prolungata nel tempo. In questi tipi di sport i “carburanti” impiegati sono gli zuccheri e i grassi, mediante processi biochimici che sfruttano l’ossigeno.
Lo sport è sì un toccasana ma non bisogna però fare di testa propria.
All’inizio è sempre meglio consultare il medico curante. Nel caso di diabete 2 l’esperto aiuta ad individuare il giusto livello di allenamento.
Nel diabete di tipo 1 il malato deve essere in grado di gestire la dieta e la cura insulinica prima, durante e dopo.
L’attività fisica aerobica comporta, infatti, un aumento del consumo di glucosio, esponendo al rischio di crisi ipoglicemiche. È per questo che occorre imparare a calibrare le dosi di insulina.

Raffreddore: proteggiti con la dieta

Raffreddore: puntare su alcuni cibi  aiuta a disinfiammare  il naso e a superare il senso di spossatezza. Ecco qualche consiglio  per rinforzare le difese e contrastare l’attacco dei germi, vincendo il raffreddore. Quanto è importante la dieta contro il raffreddore? … Per saperne di più

Fegato: come depurarlo e averlo sano

Fegato: è l’organo più importante di tutto il corpo umano. Aiutarlo  a svolgere i suoi innumerevoli compiti  si riflette positivamente sulla salute di tutto l’organismo. Il fegato produce la bile che  rende possibile l’assorbimento  dei grassi da parte dell’intestino, è … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...