Archivio Mensile: maggio 2014

Insonnia: è di tre tipi

L’insonnia non è sempre uguale e deve essere affrontata in modo diverso, a seconda del tipo: ecco come risolvere le problematiche che comporta.

Insonnia iniziale: se non riesci ad addormentarti.

Le cause di questo tipo di insonnia possono essere:

L’ansia che mantiene  in uno stato di allerta di fronte  a pericoli reali  o percepiti impedendo  così di raggiungere quel rilassamento  che favorisce il sonno. L’uso eccessivo di sostanze stimolanti o eccitanti come la caffeina, vero e proprio attivatore nervoso.

La sindrome delle gambe senza riposo, disturbo caratterizzato dalla necessità  di muovere gli arti quando  ci si stende a letto e che interferisce con il riposo.

La presenza di rumori nella stanza (partner che russa) o esterni.

Problemi transitori dovuti a tonsille e adenoidi molto gonfie o ad anomalie delle vie aeree.

Le soluzioni per questo tipo di insonnia cominciano con il praticare durante il pomeriggio  meditazione o yoga, in modo da sciogliere le tensioni  e arrivare a letto  più calmi. Si consiglia, inoltre, di mantenere orari regolari per l’addormentamento ed evitare di dormire durante la giornata. Ricorrere, poi, a cure specifiche, se il disturbo  è di origine respiratoria.

file59886089_6e44503b

Insonnia intermedia: se ti svegli diverse volte per notte.

Le cause di questo tipo di insonnia possono essere:

Di origine ambientale: traffico stradale, il russare  di chi sta nella stanza o nel letto accanto, caldo e freddo eccessivo, luce intensa, letto scomodo.

Di origine interna: malattie neurologiche, ipertensione, gastrite e disturbi digestivi, diabete.

Le cattive abitudini: come cenare tardi, addormentarsi con la televisione accesa, fare un intenso esercizio fisico, usare farmaci cortisonici, ma anche sedativi.

Le soluzioni per questo tipo di insonnia  prevedono di agire su orari e alimentazione, evitando di cenare troppo tardi. Sostituire il caffè dopo  cena con infusi  di anice o melissa, ricche di flavonoidi dall’azione sedativa e rilassante.

Insonnia terminale: se il tuo risveglio è precoce.

Le cause.

Disturbi d’ansia o depressione di cui è bene parlare con il medico. Ripetuti blocchi  temporanei del respiro durante il sonno,  che sono una causa di insonnia terminale. Crisi di panico  che compaiono nella seconda parte  della notte, provocando un risveglio brusco.

Le soluzioni.

Bere una buona tisana che contenga parti uguali di valeriana,  passiflora,  camomilla, biancospino. A cena preferire  cibi che favoriscono  la produzione di corrette dosi  di serotonina,  ormone che regala il sonno. Spruzzare sul cuscino e nella stanza  olio  essenziale di lavanda  dalla specifica azione concilia-sonno.

Grasso addominale : perché fa male

Il grasso addominale fa male alla nostra salute. Anche chi ha una “semplice” pancetta (e non necessariamente  presenta un forte sovrappeso) ha più probabilità di incorrere in malattie croniche e degenerative. Tutti gli studi recenti hanno evidenziato i rischi patologici … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...