Archivio Mensile: dicembre 2013

Depressione post partum: come prevenirla

La depressione post partum  è una pasrticolare forma di depressione  che si manifesta sul piano  psichico e fisico. A livello emotivo compare una progressiva sensazione di estraneità al momento che si sta vivendo oppure  di estrema confusione: la donna depressa può provare indifferenza verso il figlio e il suo nuovo ruolo oppure  non sapere assolutamente quali decisioni prendere, essere sempre attanagliata da dubbi e insicurezze.

Sul piano fisico la depressione post partum  può provocare stanchezza, dolori persistenti (soprattutto a testa e ad addome), tachicardia, difficoltà a respirare, insonnia o tendenza a mangiare troppo.

Nei casi seri subentra un blocco dell’umore, la mamma prova, cioè, per almeno 3-4 giorni consecutivi le stesse emozioni e non è reattiva.

Secondo recenti studi è stato provato che prevenire la depressone post partum è possibile.

Uno studio dell’azienda  universitaria di Pisa, condotto su 1.066 gestanti, reclutate alla prima ecografia e seguite  fino al primo anno di vita del figlio, ha dimostrato che in queste mamme i  tassi di depressione post partum sono stati molto più bassi rispetto ai dati  presenti in letteratura. Questo probabilmente grazie ai controlli,  agli incontri  e all’assistenza di cui hanno  giovato le gestanti.

I fattori di rischio per la depressione post partum.

Le cause della depressione post partum più comuni sono:

Prima gravidanza ed un partner poco attento: una donna al primo figlio, senza una famiglia vicino e con un compagno poco attento, che non la aiuta è a rischio;

precedenti gravidanze difficili: un recente studio ha dimostrato che se la donna ha avuto una gestazione precedente difficile, anche se poi ha avuto una gravidanza e un parto normali,  e viene seguita fino a due anni dopo la nascita del figlio, ha un rischio maggiore di soffrire di depressione post partum;

depressione-post-partum1

problemi personali: le donne disoccupate o con impegno precario, quelle single o con una relazione difficile, sono più soggette al problema.

Non trascurare i primi segnali.

Prevenire la depressione post partum significa  anche intervenire non appena ci si accorge  che qualcosa non va.

Per questo gli operatori sanitari che hanno contatti  con la donna dopo il parto dovrebbero indagare  sulla sua situazione. Anche partner, parenti e amici dovrebbero cercare di capire i sentimenti  della donna, standole vicino e prestando attenzione a eventuali campanelli d’allarme.

Mali di stagione: curiamoli con vitamine e golosità

I mali di stagione possono essere curati anche con l’aiuto di piccole golosità e molte vitamina. Vino rosso e crema spalmabile alla nocciola oltre, naturalmente, ad agrumi, verdure di stagione, yogurt e cereali. E, per gli irriducibili della pausa pranzo … Per saperne di più

Trucco: ecco il total black

Il trucco per gli occhi total black è molto classico e chic ed è un grande alleato della femminilità: è perfetto per tutti i visi e va bene ad ogni età. Il forte contrasto che  crea permette all’occhio di acquisire … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...