Archivio Mensile: novembre 2013

Cancro del colon: consigli per prevenirlo

Il rischio di sviluppare un cancro del colon si può ridurre fino al 23%. Per raggiungere questo importante obiettivo, occorre seguire delle regole utili e sane.

-Le emorragie devono sempre essere trattate. Secondo la Società Italiana di Medicina Generale, un italiano su 5 soffre di qualche patologia nella zona rettale, ma la maggior parte non si rivolge al medico  per vergogna o lo fa solo  quando il dolore è insopportabile. A questo punto, la causa dei fastidi può essere una lesione al colon  e non le emorroidi, lesione che si sarebbe potuta evitare se trattata in tempo.

-Sentirsi costantemente stanchi non è normale. È uno dei primi sintomi che indicano la presenza di un tumore e con l’avanzare della malattia la stanchezza è maggiore, perché l’anemia spesso accompagna questa patologia.

-Attenzione alle perdite di peso senza motivo. Molte donne stanno continuamente a dieta, per questo possono essere contente se perdono peso velocemente. Occorre però fare attenzione se questa perdita si accompagna ad altri sintomi.

-Mezz’ora di esercizio leggero riduce il rischio del 30% . Un gruppo di scienziati americani assicurano che migliaia di casi di cancro del colon si potrebbero prevenire svolgendo  quotidianamente e in modo costante dell’attività fisica leggera per circa mezz’ora al giorno. Questo tempo è sufficiente per ridurre di circa il 16% il rischio di sviluppare polipi.

article-gallery-big-1355309596_327
-Meglio i cibi naturali che supplementi e integratori. L’effetto preventivo di frutta e verdura nei confronti del tumore non si manifesta ugualmente assumendo vitamine ed altre sostanze antiossidanti sotto forma di integratori.
-Aggiungere allegria alle verdure con riso o legumi con il curry. In India, dove questo tipo di tumore è 9 volte meno frequente che in Occidente, si consuma mezzo cucchiaino al giorno di curcuma, una spezia con un potente azione anticancerogena.

-Gli spinaci, un vero e proprio scudo protettore. L’acido folico che contengono queste verdure aiuta a controllare le modificazioni che si producono nel DNA delle cellule quando iniziano a crescere a dismisura, che è proprio la caratteristica principale del cancro.

-Consumare ogni giorno qualche prodotto ricco di calcio. Che si tratti di yogurt, di latte, di un cucchiaio di parmigiano grattugiato sulla pasta… il calcio evita l’assorbimento di alcune sostanze cancerogene.

-Non devono mancare i frutti rossi nella dispensa.Sono ricchissimi di fenoli come l’antocianina e l’acido ellagico, che aiutano a diminuire la crescita  dei tumori, a eliminare le sostanze tossiche dell’organismo e a regolare i livelli di zucchero  nel sangue.

La banana: un aiuto per migliorare l’umore

Si trova tutto l’anno al supermercato però è l’inverno la stagione migliore nella quale possiamo approfittare per introdurla nelle ricette. La banana è molto ricca di zuccheri e quindi fornisce una dose extra di energia, utile soprattutto per combattere il … Per saperne di più Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...